home storia fontana-cioccolato partner Eventi contatti shopping
GUARDA IL VIDEO DI PRALINATO DOC!

facebook

you-tube
SERVIZIO
FONTANA DI CIOCCOLATO
SERVIZIO
VENDITA PRODOTTI SHOP
VINI/LIQUORI
LUXURY WINE BRUT MR UDY ITALIA
CANDY LOVE
LOLLY POP PARTY
pralinato
PRALINATO DOC - STORIA

L’arte di saper modellare con passione e sapienza piccoli tesori del gusto, radicata in una tradizione antica che affonda le sue radici nella scelta e nella lavorazione di prodotti di prima qualità. E’ questa la filosofia di Udy Cagnetta, artista e artigiano del pralinato che ha ereditato dal nonno tecniche di lavorazione che mantengono a tutt’oggi tutte le caratteristiche artigianali fedeli alla ricetta originale.

L’azienda Cagnetta nasce nel 1940 in Puglia. Il suo fondatore, Tommaso Cagnetta, mosso dalla passione, inizia a produrre il pralinato adottando le più semplici tecniche di lavorazione: utilizza noci, mandorle e nocciole coltivate nel piccolo terreno di sua proprietà a San Severo. E’ proprio la selezione accurata dei frutti della sua terra che contraddistingue immediatamente il pregio e la qualità del suo prodotto. 

pralinato
L’azienda viene in seguito trasferita al nord dal figlio Antonio, che decide di trasferirsi in Veneto, ad Arcade. E’ qui che il figlio Udy, prende in mano le redini dell’azienda e, con grande dedizione e determinazione la fa crescere e ne amplia l’offerta, affinando le tecniche di produzione pur mantenendo inalterati i metodi di selezione delle materie prime e la lavorazione che fanno del pralinato Cagnetta un prodotto di raffinato artigianato.

L’affermazione e il prestigio della Udy Cagnetta Dolciumi hanno permesso di potenziare anche la distribuzione e la presenza su tutto il territorio nazionale ed internazionale grazie alla vendita online dei prodotti (www.pralinatodoc.com) e ad un efficientissimo servizio di catering che sa rendere ogni evento unico ed esclusivo.

Assistere alla cottura e alla colata di zucchero e mandorle ed ammirare le abili mani di Udy nella lavorazione manuale con le sciabole, crea sempre una atmosfera di coinvolgente interesse in chi guarda perché, come disse Anatole France: “Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l’architettura. Quest’ultima ha per ramo principale la pasticceria”.